Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Scacciata Siciliana


 

*Rosticceria*

 

Scacciata Siciliana

 

INGREDIENTI X 4 PERSONE

 

 

Per l’impasto:

g 500 farina di grano duro

g 150 farina tipo 00

sale q.b.

g 20 strutto

g 25 lievito di birra

ml 300 acqua tiepida

 

Per il ripieno:

g 600-700 cime di broccoli

g 400-500 tuma

g 60 olive nere

2 cipolle grandi

1 spicchio di aglio

 

PREPARAZIONE 

 Preparate l’impasto con gli ingredienti elencati sopra.

Tagliate le cimette dei broccoli e lessatele in acqua salata. Fateli bollire per poco tempo, in modo che si cuociano ma restino croccanti.

In una padella soffriggete gli spicchi d'aglio e poi aggiungete i broccoli scolati.

Lasciate soffriggere un po' finchè non si insaporiranno e poi aggiungete le olive nere e la salsiccia.

Lasciate insaporire tutto per qualche minuto.

Dividete il pane in pasta in due pezzi, di cui uno più grande. Con il pezzo più grande stendete una sfoglia alta 1 cm

e adagiatela su una teglia ben oleata. Riempitela con i broccoletti che avete preparato e aggiungete il formaggio tagliato a pezzi.

Con il pezzo di pane in pasta più piccolo stendete una sfoglia abbastanza sottile. Vi servirà per ricoprire la scacciata e chiuderla.

Arrotolate bene i bordi in modo che non si apra e spennellate la superficie con l'olio di oliva.

Infornate per 30 minuti a 200 gradi, fino a quando la pasta sarà cotta e la superficie dorata.

Il ripieno della scacciata si può fare in tantissimi modi.

Una variante semplicissima per esempio, è quella con la tuma (o il pecorino fresco), il prosciutto e la cipolla.

Oppure si può farcire con le patate crude tagliate sottilissime, il pomodoro, la cipolla, il formaggio.

Il risultato è una vera prelibatezza. C’è anche una versione della scacciata con all’interno il cavolfiore affogato e il pecorino fresco.